VUOI SFOGGIARE UN BEL SORRISO? LA RISPOSTA CLINICA AI TUOI PROBLEMI ESTETICI!

Come migliorare il sorriso - Estetica denti

Se credi di avere un sorriso brutto, che non ti fa sentire a tuo agio, in questo articolo vedremo insieme come possiamo migliorare l’estetica del sorriso correggendo i piccoli e grandi difetti con interventi come lo sbiancamento dei denti, le faccette, le mascherine trasparenti… e risponderemo ad alcuni dei dubbi più frequenti su questo argomento.

Piccolo spoiler: sì anche tu puoi avere un sorriso come quello degli attori e no, non è necessario limare i denti o fare per forza interventi drastici per risolvere il problema e migliorare la situazione!

Sorridere è per te un problema?

Che avere denti sani e curati sia importante per la salute difficilmente viene messo in dubbio. Un altro discorso vale invece per i cosiddetti problemi estetici che spesso vengono sminuiti e non ritenuti una buona ragione per intervenire.

Eppure per molte persone i difetti di denti e gengive diventano un vero e proprio problema che causa disagio e insicurezza. Denti storti, abbassamento della gengiva, mancanza di elementi, colore dei denti… sono problematiche che possono minare l’autostima e l’immagine che una persona ha di sé.

A nostro avviso il sentirsi a disagio con la propria immagine è un’ottima ragione per decidere d’intervenire e non poi così lontana dall’idea di “farlo per la salute” se con questo concetto intendiamo una visione a tutto tondo dello star bene, sia fisicamente che psicologicamente.

Come migliorare il sorriso: la risposta Clinica

Stabilito quindi che se vivi male questa situazione è importante pensare a come risolverla, vediamo insieme quali sono i principali dubbi, paure e conoscenze sbagliate legate all’estetica del sorriso.

Posso avere anch’io un sorriso come quello degli attori?

La risposta è “senza alcun dubbio”. La medicina oggi permette di correggere moltissime problematiche estetiche: posizione, affollamento dei denti, mancanza di elementi, colore, abbassamento della gengiva… I mezzi oggi a disposizione del medico sono numerosi:

  • mascherine per denti trasparenti. Sono degli speciali apparecchi per denti che vanno cambiati ogni una o due settimane e che permettono lo spostamento dei denti senza ricorrere al classico apparecchio;
  • sbiancamento dei denti da fare in studio con il laser o a casa con delle mascherine che vengono fornite;
  • spostamento dei denti con ricostruzioni in composito (il materiale bianco delle otturazioni);
  • faccette dentali che permettono lo spostamento dei denti con un’estetica naturale conservando gran parte del proprio dente.

Meglio lo sbiancamento denti con il laser oppure con le mascherine? È meglio l’apparecchio tradizionale o le mascherine trasparenti? Le faccette vanno bene in tutti i casi? Non esiste una risposta unica a queste domande, perché la situazione va valutata di caso in caso con una visita accurata che permette di stabilire quale soluzione utilizzare.

Avrò i denti belli, ma poi nel tempo si scoprirà il classico margine scuro e si vedrà che sono finti?

Questo succedeva in passato, quando sotto alla ceramica si vedevano i bordini grigi del metallo. Oggi in Clinica Pellegrini utilizziamo materiali metal free, cioè privi di metallo. Fanno parte di due grandi famiglie che sono la zirconia e la ceramica integrale.

La zirconia è un composto inorganico non metallico, bianco, che garantisce un’elevata resistenza. Le ceramiche integrali sono delle ceramiche che non necessitano di avere del metallo e garantiscono resistenza ed estetica sui denti singoli o su piccoli ponti.

Questi materiali possono essere ulteriormente ceramizzati in superficie per dare profondità e permettere la caratterizzazione del dente per renderlo naturale all’interno della bocca. Per i pazienti che serrano o digrignano i denti, e hanno bisogno di una resistenza maggiore, i materiali ceramici o la zirconia si possono oggi anche colorare con dei coloranti adeguati sempre per ottenere una buona estetica ed evitare di stratificare ceramiche che in questi casi potrebbero scheggiarsi.

Devo far limare tutti i denti?!

Se il tuo timore è quello di dover limare i denti, ti tranquillizziamo subito: niente scenari horror o da torture medievali! Le faccette dentali in ceramica sono delle lamine sottili che ricoprono il dente solo esternamente. Per realizzarle è sufficiente uno spessore di pochi decimi di millimetro. I denti vengono limati pochissimo quindi solo sulla superficie esterna, ciò permette di mantenere più integro il dente.

Quanto tempo durano le faccette dentali? Le faccette si rompono o si scementano?

Un altro dubbio che spesso ci viene sottoposto riguarda la durata delle faccette: nonostante siano sottili, se eseguite e cementate correttamente hanno una resistenza altissima come riportato in numerosi studi.

Ciò è possibile grazie alla tecnica adesiva con i cementi compositi con cui questi materiali si legano al dente. Ovviamente un aspetto essenziale è eseguire correttamente la faccetta che deve essere trattata in maniera adeguata dall’odontotecnico, e la cementazione deve avvenire in un ambiente asciutto e rispettando i vari passaggi da parte del dentista.

La scelta del colore del cemento è uno dei passaggi più interessanti nel percorso di realizzazione perché permette di rendere il colore più caldo, oppure più luminoso, ed è sempre interessante valutare in prova con il paziente i vari possibili effetti fino a scegliere quello più adeguato alle richieste estetiche. Per quanto riguarda lo scementarsi delle faccette, vi diciamo solo che in 13 anni di attività in Clinica Pellegrini non è mai successo!

Il mio caso è davvero disperato e alla fine è meglio togliere tutto!

Questo è quello che pensano molti pazienti ma in realtà non è quasi mai così. Sono ovviamente essenziali un’accurata visita e diagnosi. Se i denti sono recuperabili oggi è possibile:

  • correggere anche alcuni difetti di posizione, ridistribuendo le dimensioni nello spazio;
  • ricreare la giusta altezza della bocca abrasa nel tempo sempre tramite tecniche adesive anche nei settori posteriori, sempre senza metallo, che non necessitino inevitabilmente di limare tutti i denti;
  • modificare, tramite piccoli interventi, lo spessore o la posizione delle gengive che hanno un ruolo nell’estetica di quei pazienti che scoprono il sorriso.

Ho paura però alla fine di trovarmi con dei denti lunghi o larghi e di non riconoscermi più!

Questa è una delle paure più comuni tra i pazienti che hanno un desiderio estetico. Anche qui ti tranquillizziamo e come dicono i migliori maghi: il trucco c’è, ma non si vede!

Negli interventi estetici i denti non vengono ricostruiti a caso ma rispettando le proporzioni che ci sono in natura e tutte le regole estetiche e di chiusura della bocca che è necessario seguire.

Alla fine, vedrai, avrai un risultato del tutto naturale! La cosa che ci rende più felici, infatti, è il sorriso del paziente che, una volta terminato il trattamento, torna e ci dice” ho ricevuto i complimenti per il sorriso e non si sono accorti che i denti sono rifatti”.

Ho deciso! Ma cosa devo fare come prima cosa?

A questo punto probabilmente ti starai chiedendo da dove partire per un intervento estetico ai tuoi denti. I passaggi da seguire sono 3:

  1. eseguire una o più visite con tutti gli esami che il dentista riterrà necessari per preparare un piano di lavoro corretto;
  2. pre-visualizzare il risultato finale o al computer o, per un riscontro ancora più realistico, stamparlo provvisoriamente in bocca al paziente. Questo passaggio permette al dentista di vedere se ci sono correzioni da fare e al paziente di vedere la propria nuova estetica. È possibile anche uscire con il lavoro provvisorio stampato, mostrarlo ai propri cari per un parere, e poi rimuoverlo facilmente anche da soli;
  3. inizio del lavoro vero e proprio sul paziente solo una volta concordato che il risultato finale è adeguato.

Vuoi sfoggiare un sorriso a 32 denti?

Speriamo con il nostro articolo di aver chiarito i tuoi dubbi e risposto alle tue domande, ma se hai altro da chiederci puoi scriverci a info@clinicapellegrini.it o prenotare un appuntamento nella nostra clinica a Valdobbiadene per valutare la tua situazione.

PRENOTA UN APPUNTAMENTO

Chiamaci allo 0423 978903 o scrivici a info@clinicapellegrini.it per prenotare il tuo appuntamento. La nostra Clinica odontoiatrica si trova a Valdobbiadene, Vicolo dei Nonni 13

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn

Articoli Correllati

VORREI UN BEL SORRISO: SCOPRIAMO LE FACCETTE!

Anche tu ti copri i denti quando parli? Nelle foto sorridi a bocca chiusa? Se ti guardi allo specchio ti accorgi che il tuo sorriso non rispecchia chi sei? Troppe volte ci viene raccontato dai pazienti come si vergognino a mostrare la loro bocca. Per questo in Clinica Pellegrini diamo importanza all’estetica del sorriso. Il

“HO TERRORE DEL DENTISTA!” UN PROBLEMA PER CUI ABBIAMO LA SOLUZIONE.

Ti sei riconosciuto nella prima affermazione del titolo? Faresti di tutto pur di non andare dal dentista? Inventeresti qualsiasi scusa per spostare l’appuntamento? Inizi a pensarci giorni prima di doverti presentare in studio? Se è così sono sicuro che rimandi le cure, la prevenzione e la salute della tua bocca continua a peggiorare. Ti ritrovi

TI PIACEREBBE UNO STUDIO DENTISTICO PER LE CURE DI TUTTA LA FAMIGLIA?

  Oggi intervistiamo il nostro Dott. Jacopo Pellegrini.   Dott Pellegrini, cosa l’ha spinta a costruire l’ambulatorio odontoiatrico più grande di Valdobbiadene? Ho sempre avuto il sogno di realizzare la struttura dove io stesso vorrei essere curato. Ogni giorno è importante porsi nella condizione del paziente e capire di cosa il paziente ha bisogno. Non

PARLIAMO DELLA QUESTIONE DEL PREZZO?

PARLIAMO DELLA QUESTIONE DEL PREZZO? Sono sicuro che l’argomento ti interessa per cui ti invito a leggere fino all’ultima riga. Per tua informazione ho una moglie e due figli anch’io per cui sono come te quando dismetto il camice da medico. Capita a volte di ricevere una telefonata che chiede il costo di una prestazione.